StradaAlpinaGrossglockner(c)GROHAG StradaAlpinaGrossglockner(c)GROHAG

Maestosi panorami alpini

La strada alpina del Grossglockner candidata come patrimonio UNESCO

Da più di 80 anni  la Strada alpina del Grossglockner figura fra le strade panoramiche più belle delle Alpi. I primi lavori ebbero inizio nell’estate del 1930. Circa 4.000 operai costruirono per cinque anni una strada di sabbia larga sei metri. Il 3 agosto del 1935 si festeggiò l’inaugurazione della strada alpina che all'epoca fu la più moderna del mondo. A partire degli Anni Cinquanta seguirono alcuni decenni di intensi lavori di risanamento: la strada venne allargata fino a 7,5 metri, il raggio dei tornanti fu ampliato fino a 15 metri e si raddoppiò la capacità dei parcheggi. La fondazione del Parco Nazionale degli Alti Tauri nel 1981 conferì alla Strada alpina del Grossglockner un’ulteriore funzione di notevole importanza: da allora percorrendola si può accedere al cuore del Parco Nazionale degli Alti Tauri. . Il Grossglockner, con i suoi 3.798 metri, è la montagna più alta dell’Austria e la strada conduce nelle zone di alta quota alpina per 48 chilometri, collegando le regioni della Carinzia a sud e del Salisburghese a nord. Una delle particolarità della strada è che non termina ai seracchi del ghiacciaio, ma prosegue ben oltre la Pasterze, il ghiacciaio più lungo delle Alpi orientali. Il culmine spettacolare è il punto Kaiser-Franz-Josefs-Höhe a 2.369 m di altitudine, dalla quale la cima del Grossglockner sembra distare solo pochi passi. Da qui partono escursioni guida dai ranger alla scoperta di flora e fauna e si possono vedere 60 vette di 3.000 metri tutt’intorno. Sia il percorso stesso che le bellezze della natura rappresentano un’esperienza straordinaria ed emozionante per chi percorre la strada in auto, in moto o in bicicletta.

www.grossglockner.at

Strada alpina del Grossglockner
Strada alpina del Grossglockner © GROHAG / GROHAG