Kunsthistorisches-Museum_Wien_c_Oesterreich-Werbung_Julius-Silver.jpg Kunsthistorisches-Museum_Wien_c_Oesterreich-Werbung_Julius-Silver.jpg
27.08.2020

La mostra-omaggio del Kunsthistorisches Museum di Vienna

"Beethoven bewegt" dal 29 settembre 2020 al 24 gennaio 2021

Beethoven bewegt, il titolo della mostra lascia spazio all'ambiguità. Beethoven muove, e Beethoven commuove.  La popolarità di Beethoven a 250 anni dalla nascita è indiscussa. I suoi messaggi hanno influenzato arte e cultura. La sua sordità lo rende un genio tragico. La mostra del Kunsthistorisches Museum in collaborazione con la Società degli Amici della Musica di Vienna vuole essere una riflessione poetica sul compositore e la sua opera: capolavori delle arti figurative creano dialoghi con la musica e con il silenzio, dando forme al potere espressivo dei suoni beethoveniani. La sua musica sarà da "vedere" oltre che da ascoltare.  L'allestimento si orienta alla vita di Beethoven, ma non prevede percorsi prestabiliti. Saranno le intuizioni individuali dei visitatori a guidarli: nella sala I i suoni dirompenti delle sonate per pianoforte incontreranno opere di Jorinde Voigt, di Idris Khan, die Auguste Rodin e di Rebecca Horn. Sala II è dedicata al silenzio, alla perdità dell'udito, sorte condivisa da Beethoven con Goya. Sala III parla di liberazione e di natura, con opere di Caspar David Friedrich e William Turner che dialogano con l'Eroica  e con la sinfonia numero 7. La mostra si conclude in un incontro personale con una nuova opera di Tino Sehgal. 

Beethoven bewegt/Beethoven Moves, dal 29 settembre 2020 al 24 gennaio 2021.

Cartella stampa in inglese e immagini https://press.khm.at/en/pr/kunsthistorisches-museum/beethoven-moves/

Beethoven Moves - The Exhibition Playlist https://open.spotify.com/playlist/2Imu5zX8bc3JUsgq8r4Raj?si=AigiaQAnSIex53t68GJLYA

http://www.khm.at/

Weitere Urlaubstipps / Artikel