Palazzo Eggenberg a Graz(c)Graz Tourismus_Harry Schiffer Palazzo Eggenberg a Graz(c)Graz Tourismus_Harry Schiffer

Irresistibile Graz

Una Capitale dei Sapori che è anche patrimonio mondiale Unesco con due siti, cioè il centro storico e il palazzo barocco Eggenberg e, in più, City of Design Unesco: Graz, il capoluogo della Stiria,  è tutto questo:  una città di medie dimensioni, con 283.000 abitanti, attraversata dal fiume Mur e circondata dalle colline, dove ancora sono attive decine di aziende agricole. Una città dominata dal colle dello Schlossberg, un punto panoramico invidiabile,  con ristoranti e giardini, un’area storica con la Torre dell’Orologio del XVI secolo e le poderose tribune delle Kasematten. La novità dell’anno è che c’è un modo nuovo per scendere dallo Schlossberg. C'erano già il sentiero, con i 260 gradini, che pare sospeso sopra il centro storico, la spettacolare funicolare, inaugurata nel 1894, capace di superare pendenze del 60%, l’ascensore in vetro, che corre nel cuore del colle. A questi ora si aggiunge The Slide, lo scivolo sotterraneo più grande del mondo, con 125 metri di sviluppo dentro la collina dello Schlossberg, un tuffo vertiginoso di 40”, con velocità che raggiungono i 25-30 chilometri orari, creato per entusiasmare tutti, non solo i ragazzini.

Sotto allo Schlossberg, poi, c’è un mondo tutto da scoprire. Il centro storico, uno dei primi in Europa riservato a pedoni e bici, sin dagli anni Settanta, è barocco, gotico e rinascimentale, in un mix di stile di sapiente maestria. Sfoggia palazzi signorili e botteghe artigiane, cortili fioriti e negozietti gourmand, monumenti storici ed edifici sorprendenti, innovativi. E tanti musei. Nel Museumviertel, inaugurato nel 2012, ci sono il museo di storia naturale, che unisce collezioni antichissime ad un’esposizione multimediale molto innovativa, la Neue Gallerie per l’arte moderna e contemporanea, e la Collezione Multimediale, con foto e video. Sempre nel centro storico, in riva al fiume Mur, si trovano  la Kunsthaus, l'edificio firmato dalle archistar Peter Cook e Colin Fournier, una sorta di "astronave" blu calata tra i tetti rossi, dove vengono ospitate mostre sempre molto innovative,  il Museo Storico della città,  il Museo di Arte Popolare, con le sue ricche raccolte di oggetti di vita quotidiana, e il "Zeughaus" ovvero l'armeria, la più antica del mondo rimasta nella sua sede storica.

Graz si può percorrere tutta a piedi, approfittando magari di qualche passaggio sui tram per raggiungere le zone più lontane:  come il Palazzo Eggenberg, un universo barocco dal fascino travolgente che gioca con i numeri: ha 365 finestre, come i giorni dell’anno, 31 camere per piano (quanti i giorni di un mese), 24 Prunkräume, sale festose (come le ore), 12 per ogni lato, a raffigurare il giorno e la notte. Intorno, un parco di 90 mila metri quadri, con il Giardino dei Pianeti e un roseto prezioso.

www.graztourismus.at/it

Immagini

Palazzo Eggenberg a Graz(c)Graz Tourismus_Harry Schiffer
Palazzo Eggenberg a Graz(c)Graz Tourismus_Harry Schiffer (c)Graztourismus_Harry Schiffer
Graz(c)Österreich Werbung_Wolfgang Weinhaeupl
Graz(c)Österreich Werbung_Wolfgang Weinhaeupl Wolfgang Weinhaeupl