Kunsthistorisches Museum Wien Kunsthistorisches Museum Wien
30.03.2020

Con la macrofotografia nel 1500

L'arte del dettaglio

 

Dei dodici quadri di Pieter Bruegel il Vecchio conservati nel Kunsthistorisches Museum di Vienna il più affascinante per molti aspetti è quello che rappresenta la costruzione della Torre di Babele. Si vorrebbe restare ore e ore a scoprire i particolari, dalla torre stessa, dei personaggi umani – minuscoli rispetti all’edificio – della città che la circonda, del porto e delle navi, dei macchinari. Osservare i dettagli è come fare un viaggio, si nota la somiglianza della Torre con il Colosseo, edificio che Bruegel ebbe modo di visitare durante un suo viaggio in Italia, mentre la misteriosa città con il suo porto assomiglia ad Anversa. C’è da perdersi di fronte a case, tetti, chiese, velieri, come in un vortice di dettagli e colori. Diversa, ma non meno affascinante, l’umanità ritratta dall’artista in altri quadri, i giochi dei bambini, i cacciatori solitari nell’oscurità di una giornata invernale, la festa delle nozze dove curiosamente sembra essere assente lo sposo, il ballo di contadini al suono della cornamusa, e la lotta tra carnevale e quaresima, ricca di personaggi e simboli.

Con www.insidebruegel.net il Kunsthistorisches Museum offre uno strumento straordinario per “entrare dentro” le opere di Bruegel tramite la macrofotografia che permette ingrandimenti eccezionali, ma anche immagini fatte con infrarossi e con raggi x.

Immagini e particolari in cui entrare per viaggiare nel tempo, alla scoperta di un artista e del suo mondo, così lontano nei secoli, ma così vicino nell’umanità che ritrae.

https://www.khm.at/en/

https://www.insidebruegel.net/

 

Kunsthistorisches Museum Wien
Kunsthistorisches Museum WienKHM Museumsverband
Kunsthistorisches Museum Wien(c)KHM Museumsverband
Kunsthistorisches Museum Wien(c)KHM MuseumsverbandKHM Museumsverband