Schloss-Halbturn-Innenhof_(c)schlosshalbturn.com Schloss-Halbturn-Innenhof_(c)schlosshalbturn.com

Romantici giardini e possenti fortezze: alla scoperta dei castelli del Burgenland

Dame e cavalieri, principi e principesse, antiche leggende e atmosfere favoleggianti: Il Burgenland è una terra da esplorare sull’onda della storia fra possenti fortezze e antichi palazzi.

Il percorso nella storia può iniziare dalla visita al palazzo barocco di Halbturn, costruito tra il 1701 al 1711 da Johann Lucas von Hildebrandt come residenza di caccia per l'imperatore Carlo VI. L'edificio è circondato da un magnifico parco, ed è uno dei monumenti storici più preziosi della regione. Ospita inoltre uno delle più importanti cantine del Burgenland. Dal 26 al 28 agosto 2016 Halbturn sarà location di una grande mostra dedicata al verde e al giardino, con più di 150 espositori che propongono piante, mobili e accessori da giardino.

Più a sud, sui monti Rosaliengebirge, sorge invece la fortezza di Forchtenstein, la cui origine risale al XIII secolo. Nel 1622 entrò in possesso del nobile casato degli Esterházy, ai quali deve il suo attuale aspetto: possente opera fortificata e imponente bastione, è il simbolo della potenza del Burgenland. Qui si custodivano armi ed equipaggiamenti militari degli Esterházy e sempre qui, il principe Paolo I, padre fondatore del casato, insediò la sua straordinaria “Schatz- und Wunderkammer” . Una visita rivela straordinari pezzi da esposizione e ambienti di grande effetto fra cui il cortile più interno con la più estesa superficie di pittura murale realizzata “a secco” a nord delle Alpi, lo storico pozzo, l’oratorio, la cappella e le cucine. L’apice della visita si raggiunge con il “Silbermöbel-Raum”, la stanza dei mobili d’argento, in cui sono esposti pezzi unici e rarissimi, mobili in argento di stile barocco e provenienti dalla camera dei tesori del casato degli Esterházy. Il pezzo più prezioso è certamente il ricchissimo tavolo argenteo opera di David Schwestermüller (1665), un’opera d’arte per materiale ed esecuzione. Un tempo raggiungibile solo attraverso corridoi segreti, protetta da meccanismi di chiusura sofisticati, parole d’ordine e, secondo la leggenda, addirittura da un coccodrillo imbalsamato messo lì a scopo “intimidatorio”, la Schatzkammer o Camera dei Tesori degli Esterházy è sopravvissuta inviolata attraverso i secoli: è l’unica stanza barocca delle arti e delle rarità al mondo rimasta intatta, sita nell’originaria collocazione, e ancora visitabile con una notevole collezione di oggetti.

Altra sosta consigliata lungo l'itinerario dei castelli del Burgenland è Bernstein, costruito dai Batthyány: romantico e circondato da una doppia cerchia di mura, oggi ospita un hotel, nella cui Sala dei Cavalieri si cena esclusivamente a lume di candela. Nel castello visse il conte Ladislaus Almasy, a cui è ispirato il libro (e il film) "Il paziente inglese".

www.burgenland.info

Schloss-Halbturn-Innenhof_(c)schlosshalbturn.com
Schloss-Halbturn-Innenhof_(c)schlosshalbturn.com
BurgForchtenstein3_(c)Lunardi
BurgForchtenstein3_(c)Lunardi